Da Madonna a Miley Cyrus, star in marcia contro Trump

C_2_articolo_3052627_upiImageppAlle star dello spettacolo Donald Trump non è mai piaciuto. Tanto che anche dopo l’insidemento alla Casa Bianca hanno deciso di protestare. In molte – come Jane Fonda, Barbra Streisand e Miley Cyrus – si sono date appuntamento a Los Angels. Altre come Madonna hanno improvvisato un vero e proprio show a Washington, con tanto di parolacce. Kristen Stewart ha invece denunciato: “Trump era ossessionato da me”.

Una Marcia delle donne a cui hanno partecipato tantissime donne, tra le quali non sono volute mancare anche personaggi di spicco del mondo dello showbiz come Joseph Gordon-Levitt, Jamie Lee Curtis, ma anche Michael Moore, Alicia Keys e Scarlett Johansson. Quest’ultima ha fatto sentire la sua voce sottolineando che comincerà a sostenere Trump quando il presidente sosterrà tute le donne.

La Stewart ha invece ricordato a Variety che Donald “qualche anno fa era ossessionato da me, davvero ossessionato. Ed era una cosa che mi faceva uscire di testa”. L’attrice si riferisce ai tweet con i quali il neopresidente americano, nel 2012, aveva attaccato l’attrice dopo la fine della relazione con Robert Pattinson.

Ma a provocare le polemiche ci ha pensato come sempre Madonna. E’ scesa in strada a sorpresa, ha cantato e ballato “Express yourself”, e poi ha cominciato il suo comizio: “La rivoluzione parte da qui, sono arrabbiata e scandalizzata. Ma non abbiamo paura”. Durante lì’intervento in diretta tv però si è lasciata, volutamente, scappare anche un “fuck you” e i collegamenti sono stati subito interrotti.

Da Madonna a Miley Cyrus, star in marcia contro Trumpultima modifica: 2017-01-22T19:17:56+00:00da valentino775
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment