Caserta, pronto soccorso shock: larve nel lavandino del bagno

“Scene indegne, bisogna trovare e punire i responsabili”, questo il commento del consigliere regionale campano Francesco Emilio Borrelli che denuncia la situazione sulla sua pagina Facebook.

Schermata-2018-08-29-alle-13.19.38

“Scene indegne, bisogna trovare e punire i responsabili”. E’ duro il commento del consigliere regionale campano Francesco Emilio Borrelli che dalla sua pagina Facebook, con un video, denuncia la presenza di larve nel lavabo pieno d’acqua stagnante in un bagno a ridosso del pronto soccorso di ginecologia dell’Ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. “Il fatto che ci siano larve è un sintomo che quell’acqua sta lì da tempo e non per un guasto improvviso e temporaneo”, ha aggiunto nel comunicato che accompagna le immagini-shock.

“Il direttore sanitario dell’ospedale casertano faccia subito chiarezza su questo video denuncia che mi hanno inviato per verificarne l’autenticità, – scrive il presidente del gruppo consiliare Campania libera, Psi e Davvero Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione sanità, – perché sono immagini indegne di una struttura sanitaria di un Paese civile”.

“E’ inaccettabile vedere una cosa simile e bisogna capire chi sono i responsabili perché è evidente che non abbiano fatto fino in fondo il loro dovere”, conclude.

Caserta, pronto soccorso shock: larve nel lavandino del bagnoultima modifica: 2018-08-29T16:02:42+02:00da valentino775
Reposta per primo quest’articolo
FacebookTwitterGoogle+Share

Add a Comment