Multato per oltre 300 euro per aver appeso lo striscione “No clandestini”

2211429_clandestDovrà pagare una multa di 308 euro, oltre a 6,60 euro di spese postali, per aver affisso uno striscione con scritto “No clandestini” sulla recinzione esterna della sala consigliare in occasione dell’assemblea sui profughi che si è tenuta lo scorso 13 ottobre. La sanzione amministrativa è stata notificata qualche giorno fa dalla polizia locale a Enrico Voltan, 50 anni, di Due Carrare. Il motivo, secondo il verbale di accertamento, è riconducibile alla violazione del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza. «L’illecito non è stato contestato immediatamente per ragioni di tutela dell’ordine pubblico», si legge nello stesso verbale. Basito il diretto interessato: «In primo luogo desidero chiarire che ho agito a titolo personale. Volevo semplicemente protestare contro l’arrivo indiscriminato dei profughi nel nostro territorio. L’ho fatto in maniera assolutamente pacifica». «Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione: lo dice esplicitamente l’articolo 21 della nostra Costituzione. Di fatto, quella sera mi è stata negata questa possibilità».

Multato per oltre 300 euro per aver appeso lo striscione “No clandestini”ultima modifica: 2017-01-22T18:35:55+01:00da valentino775
Reposta per primo quest’articolo
FacebookTwitterGoogle+Share

Add a Comment