Tiziano Ferro, assalto alla Feltrinelli a Latina. Giulia, 25 anni, compra il primo cd

received_10211884481895888_02011939Latina ha deciso di fare le ore piccole per il suo Tiziano Ferro. Per l’uscita del nuovo album, “Il mestiere della vita”, la Feltrinelli della città ha organizzato un evento unico in tutta Italia: l’apertura notturna del negozio per permettere ai fan di acquistare in tempi record il nuovo lavoro dell’artista. Già da ore prima della mezzanotte, c’erano centinaia di fan provenienti da diverse città in fila davanti alle casse, per non rischiare di rimanere a mani vuote o, peggio ancora, di dover aspettare fino alla mattina seguente per ascoltare le nuove canzoni di Tiziano Ferro. A spuntarla è stata Giulia, 25 anni: ha comprato per prima il cd.

Il negozio di via Diaz è stato allestito ad hoc per l’evento: una mostra di elaborazioni grafiche intitolata “Pezzi di Ferro” alle pareti e canzoni del nuovo album trasmesse prima della mezzanotte, come regalo per i fan. Non è la prima volta che il negozio della città natale dell’artista decide di trascorrere l notte a luci accese per l’occasione: aveva fatto lo stesso per i precedenti tre album, aggiudicandosi un successo di presenze. Nel novembre del 2014 si era formata una folla di fan davanti all’ingresso della libreria, che aveva aperto le porte pochi minuti prima dello scoccare dell’ora “X”.

received_10211884512696658_02011902Questa volta, invece, il punto vendita non ha proprio chiuso: è rimasto aperto ininterrottamente dalla mattina fino all’una di notte. Un’iniziativa in nome dell’amore che la città nutre per il suo concittadino che ha raggiunto gli apici del successo. Tiziano Ferro, infatti, è nato e cresciuto a Latina ed ha composto i suoi primi brani nella cameretta della casa dei suoi genitori, nel quartiere q4. Anzi, per l’esattezza ha più volte rivelato di aver scritto il testo di “Perdono” su una panchina della centralissima piazza del Popolo non aspettandosi minimamente che avrebbe potuto portarlo alla ribalta. Nei primi anni del suo successo ogni prima esibizione dei concerti era categoricamente a Latina: è stato allo stadio, al teatro, in piazza. Negli anni seguenti ha abbandonato la buona pratica, limitandosi a salutare e ringraziare per il calore i suoi cittadini dall’alto del tour negli stadi.

A quindici anni di distanza dal disco di esordio, agli iscritti al Fan Club che lo hanno incontrato allo stadio Olimpico di Roma un giorno prima dell’uscita dell’album, Tiziano Ferro è apparso fuori da una crisi esistenziale proprio grazie al cd. Ha descritto “Il Mestiere della Vita” discendo: “è un disco che ho scritto senza pensare che avrei fatto un disco nuovo. Dentro di me l’impulso di scrivere non è mai terminato ma ho fatto un gioco un po’ strano che è stato quello di provare a scrivere come facevo all’inizio, senza pensare che quello che stavo scrivendo sarebbe diventato un disco. L’ho fatto anche senza avere un contratto discografico”. Ed ancora: “Non avevo voglia di sentire la fretta della scadenza, che non è pressione. E’ bisogno di capire se quello che stavo facendo mi divertiva ancora come quando avevo 16-17 anni, perché il primo disco l’ho scritto in quella fascia d’età e non avevo idea che sarebbe diventato il mio primo disco. Questo disco l’ho scritto in camera mia, anche se non è proprio la stessa identica camera di quando avevo 16 anni”.

Tiziano Ferro, assalto alla Feltrinelli a Latina. Giulia, 25 anni, compra il primo cdultima modifica: 2016-12-02T09:56:28+01:00da valentino775
Reposta per primo quest’articolo
FacebookTwitterGoogle+Share

Add a Comment